Piano Telematico Scolastico - #connettiBiella

Cos'è 

Scarica il Piano Telematico Scolatico deliberato nel 2015
Deliberato nel 2015, è un piano per portare la banda larga a tutte le scuole del territorio e ad altri edifici pubblici, tramite una condivisione delle infrastrutture (tubi, pozzetti, polifore) ed una ripartizione dei lavori tra Comune, titolare delle scuole elementari/medie e Provincia di Biella, titolare delle scuole superiori. 

Fase 1 - razionalizzazione dei contratti ADSL

Il Comune nel 2016 ha razionalizzato i contratti di connettività di 16 sedi scolastiche, aumentando di oltre 5 volte le prestazioni e riducendo di oltre la metà i costi del servizio. Le sedi sono le seguenti: Istituto comprensivo Biella 1 - presidenza di piazza Martiri, scuola media San Francesco, elementari Pietro Pietro Micca, Gromo Cridis, Carducci - Vandorno, Ada Negri - Piazzo, ex Redentoristi - Cossila San Giovanni, Istituto comprensivo Biella 2 - direzione, scuole elementari e medie di Chiavazza, scuole elementari e medie di Pavignano, elementari De Amicis, Istituto comprensivo Biella 3 - direzione di via Addis Abeba, medie Marconi e Fermi, elementari Collodi, Fermi e Villaggio Lamarmora

Fase 2 - cablaggio in fibra degli edifici 

Guarda il filmato della conferenza stampa di presentazione del PTS
Nel 2016 sono stati cablati dal Comune il  Museo del Territorio, la Nuova Biblioteca, Palazzina Piacenza (nuova biblioteca ragazzi) e Villa Schneider, le elementari Pietro Micca e Gromo Cridis e la media Marconi. 
Nel 2017 è stato cablato dalla Provincia l'Istituto Eugenio Bona.  Inoltre la condivisione delle infrastrutture ha permesso di cablare il parcheggio pubblico ex-Boglietti per le telecamere di sicurezza ed il Fondo Edo Tempia per la ricerca scientifica. 

Mappa delle sedi scolastiche e delle infrastrutture messe a disposizione

Visualizza la mappa delle sedi scolastiche